• featured_p_img
  • featured_p_img
  • featured_p_img
  • featured_p_img
  • featured_p_img

Registro delle lobby e codice condotta, atti di trasparenza

Un registro per i lobbisti che entrano a Montecitorio e un codice deontologico per i deputati. In due settimane la Giunta per il regolamento della Camera ha fatto quello che non era mai stato fatto prima approvando atti concreti capaci di rispondere alle giuste richieste di trasparenza dei cittadini. Continua

Quell’indimenticabile sorriso dei bimbi profughi afferrati tra le onde

20_04_BAR_Boldrini_Cerimonia_Guardia_Costiera-2534di Nicola Surano

Per circa un mese ho avuto l’onore di far parte dell’equipaggio della CP322, impegnata in Grecia, su richiesta di “Frontex”, nell’ambito dell’operazione “Poseidon”. Continua

Grazie alla Guardia Costiera per le vite salvate in mare

“Anche oggi si dorme domani”. È il motto degli uomini e delle donne della Guardia Costiera che ogni notte nel canale di Sicilia e nel mare Egeo salvano vite umane. Continua

Legambiente, ecco le leggi da approvare per lo sviluppo sostenibile

muroni-wdi Rossella Muroni

Il 2016 può essere un anno strategico per l’attività legislativa in campo ambientale.  Continua

Il futuro della mobilità? Big data e ‘self driving car’

di Carlo Ratti

Si sente dire di frequente che stiamo entrando nell’era dei Big Data, delle grandi moli di dati. Di che cosa si tratta in ambito urbano? Continua

Fawziya: “Grazie all’Italia che non mi ha fatto mai sentire sola”

irachena e figliodi Katia L. Fitermann

“Io non mi sono sentita mai sola in Italia. Qui ho molti amici e gli amici sono una famiglia”. Sono parole di Fawziya F., cittadina irachena che vive in Italia con il figlio Musa, 28 anni, dal 1992. Continua

“Donna a capo di una grande azienda, conciliando affari e famiglia”

Sabrina Corbodi Sabrina Corbo

Nel 2003, con mio marito Piero Saulli, ho fondato Green Network partendo da zero, con diecimila euro di capitale, tutto quello che avevamo.

Continua

“Almaviva, dopo otto anni da precari ora temiamo la chiusura”

DSC_0242adi Loredana Butera

“Buongiorno sono Loredana e chiamo da Almaviva Contact per conto di…”. Continua

8 marzo, bandiere a mezz’asta per le donne uccise

Per l’8 marzo ho voluto abbassare la bandiera di Montecitorio in segno di lutto per tutte le donne uccise dall’uomo che avrebbe dovuto amarle.

Un atto simbolico  e di attenzione verso le vittime, sono oltre 1700 le donne uccise nel nostro Paese in dieci anni, ma anche verso i loro figli, spesso spettatori inermi della violenza che ha ucciso le loro madri per mano dei loro padri. Orfani due volte.

1700 donne uccise in 10 anni, significa una media di 170 l’anno, una ogni due giorni. Sono i numeri di una strage. E di fronte ad una strage lo Stato osserva il lutto.

“L’esperienza in Etiopia come giovane esperta delle Nazioni Unite”

UNSSC_JPO_0024di Chiara Scaraggi

L’Etiopia: mosaico di popoli, culture e tradizioni millenarie, svolge un ruolo strategico negli equilibri geopolitici del Corno d’Africa. Continua