Rifiuti, via il segreto sulle dichiarazioni di Schiavone

Le dichiarazioni rese nel ’97 dal collaboratore di giustizia Carmine Schiavone alla Commissione d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti da oggi sono pubbliche.

La desecretazione è stata decisa all’unanimità dall’Ufficio di Presidenza della Camera. Ed è la prima volta che – senza che sia richiesto dalla magistratura – si stabilisce di rendere pubblico un documento che Commissioni di inchiesta in passato avevano classificato come segreto.

Una scelta che dovevamo in primo luogo ai cittadini delle zone della Campania devastate da una catastrofe ambientale cosciente e premeditata, come ho avuto modo di dire anche recentemente a Pòllica, per la commemorazione dell’assassinio del sindaco Angelo Vassallo: cittadini che oggi hanno tutto il diritto di conoscere quali crimini siano stati commessi ai loro danni per poter esigere la riparazione possibile.

Troppo spschiavone-secret-wesso, nella storia del nostro Paese, il segreto è stato infatti invocato non a tutela dei diritti di tutti ma a copertura degli interessi di alcuni. La fiducia nelle istituzioni si rinsalda anche facendo luce su zone d’ombra immotivate e perciò inaccettabili all’opinione pubblica.

E’ rilevante, inoltre, che la cancellazione del segreto sia avvenuta nel pieno rispetto delle esigenze della magistratura. Il coordinamento con il Procuratore nazionale antimafia, Franco Roberti, infatti, è servito a verificare che la desecretazione non crei ostacoli di alcun tipo alle indagini giudiziarie in corso.

Share Button

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicatoI campi richiesti sono marcati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

3 commenti su “Rifiuti, via il segreto sulle dichiarazioni di Schiavone

  1. Sig.ra Presidente l’Italia come sappiamo, è una Republica fondata sul lavoro, io, a leggere queste notizie, sto riacquistando fiducia nelle donne e negli uomini che abibiamo al governo del nostro Paese che tutti alla fineamiamo. Complimenti per la Sua sensibilità, serietà professionale esimpatia.

  2. Antonella dice:

    Ho letto il documento…grazie per averlo reso pubblico…rimango senza parole…e quanto lavoro c’è da fare per impedire che queste cose continuino ancora…