Con le braccianti agricole nella battaglia contro il caporalato

In questo video il racconto del mio incontro a Mesagne con le braccianti agricole per il Primo di maggio e la loro visita alla Camera dei deputati, insieme ai sindacati, per affrontare insieme il tema del provvedimento di legge contro il caporalato.

Share Button

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicatoI campi richiesti sono marcati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

2 commenti su “Con le braccianti agricole nella battaglia contro il caporalato

  1. luigi crocco dice:

    MI ONORO di scrivere per primo il commento sul mito delle donne DELLA GUERRA 1915/ 18 impegnate ad allevare figli e condurre le imprese anche agricole per i mariti al fronte oggi contro il caporalato del uomo sul uomo che non è degno di esistere sulle tante lotte contro lo schiavismo in italia .OGGI TORNATO VIRULENTO PER LA CRISI ECONOMICA CHE ATTANAGLIA IL PAESE MAGGIORMENTE SULLE PICCOLE IMPRESE PER LA CONCORRENZA AL RIBASSO DEI PRODOTTI AGRICOLI DOVE OCCORREREBBE SULLA POLITICA SOCIALE E DEI REDDITI DI COMPETENZA ESCLUSIVA A CIASCUN GOVERNO DEGLI STATI MEMBRI PURE UNA POLITICA FISCALE DOGANALE SUI PRODOTTI CHE PROVENGONO DAGLI ALTRI PAESI OLTRE ALLA CONCESSIONE DI PRESTI A TASSO AGEVOLATO SUL OBBLIGO ART. 66 DEL IMPRENDITORE A RISCHIO DI GALERA SE NON PAGA I CONTRIBUI DEI SALARIATI ASSICURATI INPS 40% (31,50% IL DATORE + 8,50% IL LAVORATORE ) .
    OVVIAMENTE QUESTA POLITICA ECONOMICA IN italia È DIFFICILE DA ATTUARE ANCHE PER L’ABBANDONO di risorse finanziarie destinabili al agricoltura INVECE CON LA RISOLUZIONE EUROPA 6. LUGLIO 2011 sulla crisi e l’occupazione dei paesi in difficoltà PAGINA 3/12 n,13-14… il parlamento dei 28 stati dopo il 2013 invita la commissione di trovare un metodo per un futuro in eurobbligazioni al 60% pil /debito pubblico, 23 milioni minimo nel 2011 di persone economicamente attive a rischio di disoccupazione e indigenza che valga in europa anche in America sulla concorrenza dei Bond Usa, per l’euro forte a moneta rifugio. Da qui si può estrapolare anche un metodo nel 2017 a finanziare oltre x milioni di imprese con decine di milioni di salariati anche piccole imprese e grandi imprese agricole sul obbligo di pagare al Inps i contributi assicurativi INPS alla categoria degli operatori agricoli, ma purtroppo la legge delle eurobbligazioni a favore del occupazione è stata sotterrata nel 2013 ma si può ancora riesumare , con la raccolta 1 di firme on line in 7 stati su 28 oppure con l’accordo degli altri paesi dove io sono l’unico a conoscenza e promotore in ITALIA DAL 2006 SUL GOVERNO PRODI

  2. Alessandro Pipino dice:

    Un grande plauso alla Presidente Laura Boldrini per la sua sensibile, efficace e partecipata denuncia del grave Sfruttamento a cui sono sottoposte dal Caporali e Proprietari Terrieri, in dispregio alle leggi vigentii, le braccianti e i braccianti agricoli
    del Meridione – Brava Laura Boldrini continui così !
    Alessandro Pipino Montebelluna (TV) – alexapipino@hotmailo.com