Settimana alla Camera, appello per le europee: “Votate per chi volete, ma votate”

Tra pochi giorni ci saranno le elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo. Come Presidente della Camera chiaramente sono fuori dalla contesa elettorale. Ma – proprio in virtù del mio ruolo istituzionale – voglio rivolgere un appello: votate, votate per chi volete ma votate.

Vorrei che considerassimo con attenzione un elemento che sta emergendo poco in questa campagna elettorale. Il Parlamento europeo ha sempre più peso nella vita dei cittadini dei 28 Paesi. Ha poteri rilevanti su materie fondamentali: bilancio, ambiente, agricoltura, giustizia, tutela dei consumatori. Anche le leggi che vota il Parlamento italiano sempre più spesso derivano da norme europee. Ecco perché la possibilità di contare, di farsi sentire e di dire la propria merita di essere sfruttata.

Votare è un dovere civico, ci ricorda la Costituzione. Ma è, più ancora, un diritto e un’opportunità. Lo dico in particolare ai giovani. L’Europa non è qualcosa di fisso, di immutabile. Le sue scelte possono cambiare. Dipende da quello che ciascuno di noi sceglierà di fare il 25 maggio.

Share Button

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicatoI campi richiesti sono marcati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

7 commenti su “Settimana alla Camera, appello per le europee: “Votate per chi volete, ma votate”

  1. cosetta dice:

    Sicuramente dobbiamo andare a votare e mi rivolgo in particolare alle Donne , e’ una conquista che le nostre mamme hanno fatto con grande fatica pensando anche al nostro futuro e quindi il voto ci tutela ci fa essere cittadine di serie A ! E ‘ un mondo dove predomina ancora la violenza sulle donne e quindi votiamo chi ci sostiene e ci difende

  2. nicola quadraro dice:

    Grazie per questo appello. È tutt’altro che superfluo.

  3. Lucia Natalicchio dice:

    Gentile Presidente,
    mi piacerebbe molto votare, ma vengo da un paese vicino Bari e studio a Trento. In generale, e in modo particolare in questo periodo di studio intenso per gli esami, mi è molto difficile fare un viaggio di 1000km (per tratta) per esprimere il mio voto. Prego il Parlamento italiano di cercare al più presto delle soluzioni per permettere alle migliaia di studenti e/o lavoratori fuori sede come me di esercitare il loro diritto di voto senza difficoltà. Grazie.

  4. Giorgio Amante dice:

    Presidente Boldrini,
    sono d’accodo sul voto per l’ Europa.. E’ sconsolante per uno come me che- come tanti altri piccoli gnomi di tutti i Paesi- senza prebende ha contribuito alla creazione dell’Europa, vederla smostrata nello spirito e nei fatti. Odiata o usata come paravento da tutti coloro che, grufolando nel brodo della propria e altrui ignoranza, gridano e sbraitano senza sapere di cosa stiano parlando.Gente caratterizzata da vuoto morale e intellettuale che pretende di rappresentarci, magari convinta che Maastricht sia un attaccante bulgaro.
    Tutti,e dico proprio tutti i partiti non si sono sentiti in obbligo verso gli Italiani di parlare dei loro programmi per una Europa nella quale contiamo ormai come una ruota di scorta,sgonfia.
    Il mio nome è Giorgio Amante ed autorizzo a pubblicalo.

  5. Serenella Romeo dice:

    Grazie Presidente, il voto e l’appello al voto per il Parlamento Europeo è di vitale importanza per il futuro di milioni di cittadini, che possono avere e estendere diritti e assicurare prosperità e pace per un mondo migliore e più coeso nella comune umanità.

  6. patrizia luciano dice:

    noi andremo a votare perchè crediamo fermamente nella democrazia per noi i nostri figli e inostri nipoti e per il futuro del nostro paese grazie

  7. Cosetta dice:

    I cittadini e le cittadine italiane hanno risposto all’appello e hanno dimostrato di credere nel cambiamento ! Hanno dato fiducia alle Istituzioni e questo lo si deve anche a Lei , anche a Voi , hanno capito che Voi siete la parte bella e pulita del Paese .x questo non bisogna deluderli , continuate così e quindi Vi Auguro Buon lavoro