“Un talento per la musica, non vedeva lo spartito ma imparava dalle mie mani”

“Ho provato a fare sedere Luciana sulle mie gambe, poggiando la sua piccola manina sulla mia, e ho cominciato a suonare. Ho capito subito che aveva un grande talento. Era in grado di memorizzare tutto e ripetere con esattezza le note, anche se non avrebbe mai potuto vedere uno spartito né i tasti del pianoforte. Così le ho insegnato la musica, facendola in barba alla natura”.

Con queste parole Tina Babuscio, professoressa al conservatorio di Benevento, racconta il giorno in cui ha conosciuto Luciana Canonico, straordinaria pianista non vedente di 15 anni.

“Abbiamo cominciato questo percorso sei anni fa – dice la sua maestra – quando i genitori di Luciana, che vivono a Baselice, un piccolo comune campano, portarono la figlia al conservatorio di Benevento.  Loro non sono musicisti, il papà fa il meccanico e la mamma è casalinga, ma si erano resi conto che la bimba, non vedente dalla nascita, fin da piccolissima, riproduceva con grande precisione i suoni che sentiva con una pianola giocattolo”.

Così Luciana ha cominciato a studiare insieme agli altri allievi del conservatorio ‘Nicola Sala’. In questi anni, i genitori hanno percorso migliaia di chilometri. Cinquanta ogni giorno per portarla a scuola e altri duecento la domenica per le lezioni individuali. Un grande sacrificio ripagato da un eccezionale risultato. Con il tempo Luciana ha imparato a leggere la musica in Braille, riuscendo a migliorare le sue doti naturali, anche con l’ulteriore aiuto di un maestro non vedente come lei. Adesso le sue grandi capacità sono riconosciute anche dai numerosi premi pianistici vinti.

Con la musica suonata da questa eccezionale ragazzina e la sua testimonianza di talento, tenacia e forza oggi, a Montecitorio, abbiamo voluto aprire la presentazione del Rapporto annuale del Garante per l’infanzia e l’adolescenza.

Leggi il Rapporto del Garante per l’infanzia e l’adolescenza

Share Button

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicatoI campi richiesti sono marcati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Un commento su ““Un talento per la musica, non vedeva lo spartito ma imparava dalle mie mani”

  1. Primo dice:

    Fa piacere sapere che ci si interessa e si evidenziano anche queste “piccole” notizie, che in realtà sono enormi perché danno speranza a quelli meno fortunati.