La ministra Madia in audizione alla Commissione Internet, Montecitorio-20 settembre 2016