Il Papa a Lampedusa restituisce dignità ai migranti e scuote l’indifferenza

Sono veramente colpita e grata al Pontefice per il viaggio a Lampedusa. La decisione di recarsi nell’isola siciliana è in linea con la sensibilità mostrata fin dall’inizio da Papa Francesco.

Il suo è un messaggio epocale, che restituisce dignità alle migliaia di vittime della guerra a bassa intensità che da quindici anni si combatte nel Mediterraneo. Il gesto di Papa Francesco scuote l’indifferenza dell’occidente e conforta le famiglie che non hanno neppure un corpo da seppellire. E’ un ponte verso il genere umano che non può vivere in sicurezza in casa propria ed è costretto a rischiare la vita. Ed è anche un monito contro le campagne ideologiche che disgregano la coesione sociale denunciando un’inesistente invasione e diffondono la paura chiamandoli gli immigrati calndestini invece che rifugiati o richiedenti asilo.

Share Button

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicatoI campi richiesti sono marcati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*