Alla Camera due Commissioni su Internet e i fenomeni di odio

In questa legislatura, su mio impulso, alla Camera dei deputati sono state costituite, per la prima volta, due Commissioni dedicate a temi inediti per il Parlamento: diritti in Internet e fenomeni di odio.

Ho voluto crearle perché sono convinta che dobbiamo imparare ad affrontare l’invadenza dei giganti della comunicazione digitale che, all’insegna dell’apparente gratuità, entrano nelle nostre vite e le controllano. Internet ci deve stare a cuore perché può dare davvero un impulso alla partecipazione democratica dei cittadini ma l’assenza di regole non è affatto garanzia di libertà. E dare regole è essenziale anche per tutti quei gruppi sociali che sono più vulnerabili.

Share Button

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicatoI campi richiesti sono marcati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Un commento su “Alla Camera due Commissioni su Internet e i fenomeni di odio

  1. Alessandro Pipino dice:

    Concordo pienamente con la Presidente della Camera Laura Boldrini per la costituzione delle due Commissioni Parlamentari sui diritti in Internet e sui fenomeni di odio,coperti dall’ anonimato, al fine di fornire regole di comportamento per questo importante strumento che è Internet, che non può continuare ad essere “una zona franca” al di fuori delle leggi della Nazione. Gentile e stimata Presidente continui gentilmente con ferma determinazione su questa strada ! Gli Italiani le saranno riconoscenti, Alessandro Pipino Montebelluna (TV) 14/06/2017